Circolare 10/2018 – Rottamazione Ter

Designed by dooder

Designed by dooder / Freepik

Rottamazione delle cartelle esattoriali 2000 – 2017.

Il DL 119/2018 – pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale nr. 247 del 23 ottobre 2018 – disposizioni in materia fiscale – all’articolo 3 ha introdotto la definizione agevolata dei carichi affidati all’agente della riscossione.

I debiti risultanti dai singoli carichi affidati agli agenti della riscossione dal 1° gennaio 2000  al 31 dicembre 2017, possono esse estinti, senza corrispondere le sanzioni comprese in tali carichi, gli interessi di mora nonché le somme aggiunte, versando integralmente in unica  soluzione, entro il 31 luglio 2019 o nel numero massimo di dieci rate consecutive di pari importo in 5 anni.

Le rate hanno una scadenza fissa,  scadono al 31 luglio e 30 novembre di ciascun anno a decorrere dal 2019 e, il tasso di interesse per la rateazione è del 2% annuo.

Entro venti giorni, dalla data di entrata in vigore del decreto di cui all’oggetto, l’agente della riscossione pubblicherà il modello per l’istanza di rottamazione dei ruoli, la stessa dovrà essere presentata entro e non oltre il 30 aprile 2019.

A seguito della presentazione della dichiarazione di adesione:

  1. Sono sospesi i termini di prescrizione e decadenza;
  2. Sono sospesi, fino alla scadenza della prima o unica rata delle somme dovute a titolo di definizione, gli obblighi di pagamento derivanti da precedenti dilazioni, in essere alla data di presentazione;
  3. Non possono esse iscritti nuovi fermi amministrativi e ipoteche;
  4. Non possono essere avviate nuove procedure esecutive;
  5. Non possono essere proseguite le procedure esecutive precedentemente avviate;
  6. Il debitore non è considerato inadempiente.

Entro il 30 giugno 2019 l’agente della riscossione comunicherà l’ammontare delle somme dovute ai fini della definizione.

Per valutare l’opportunità di aderire alla rottamazione, lo studio scrivente, dovrà munirsi di un programma idoneo che possa stimare il risparmio del contribuente; si fornirà di tutte le cartelle pendenti; formerà un archivio per ogni soggetto interessato; eviterà al soggetto interessato di recarsi presso gli uffici dell’Agenzia Entrate Riscossione.

Tenuto conto delle spese e del lavoro che lo Studio dovrà affrontare, si ritiene opportuno, per evitare una inutile perdita di tempo e di denaro, invitare i sigg. clienti a compilare e tramettere l’allegato modulo di adesione con la sottoscrizione all’impegno a riconoscere allo Studio le spese sostenute.

             Vi invitiamo a fissare un appuntamento per consentirci di dedicarVi il tempo necessario ad  illustrarVi queste innovazioni.

Cordiali saluti 


Imagine designed by Dooder