La fattura elettronica, ossia la fattura in formato digitale XML (eXtensible Markup Language), è frutto delle linee guida dell’Unione Europea che incoraggiano gli Stati membri a gestire in forma elettronica il ciclo degli acquisti.

Dal 2014 in Italia la fatturazione elettronica è diventata obbligatoria nei confronti delle pubbliche amministrazioni, ciò significa che chiunque lavori con un comune o un altro ente pubblico è obbligato ad emettere la fattura in formato elettronica.

Gli standard tecnici che caratterizzano la fattura elettronica sono definiti da Sogei, la Società di Information and Communication Technology del Ministero dell’Economia e delle Finanze.

La legge definisce anche le modalità di trasmissione delle fatture elettroniche destinate all’amministrazione dello stato, che devono avvenire necessariamente attraverso il Sistema di Interscambio (SdI).

Il Decreto Ministeriale del 7 marzo 2008 ha individuato l’Agenzia delle Entrate quale gestore del Sistema di Interscambio e la Sogei quale apposita struttura dedicata ai servizi strumentali ed alla conduzione tecnica.

La prospettiva, già delineata dalla prossima legge di bilancio, è quella di ampliare la fatturazione elettronica al maggior numero di operatori del sistema economico.

Questo per rispondere all’esigenza di una maggior tracciabilità e controllo delle operazioni commerciali e anche per cogliere l’opportunità di un risparmio notevole e certificato in termini di ottimizzazione dei processi e minori costi (costi di stampa, toner, carta, etc.).

Ad oggi la legge esonera all’emissione della fatturazione elettronica:

  • i soggetti Sanitari nell’emissione di fatture nei confronti dei propri pazienti, per il rischio di violazione della privacy non ancora risolto.
  • i soggetti Forfettari, anche se è consigliabile utilizzarla sia per una migliore gestione delle fatture emesse e ricevute, sia per le agevolazioni previste per chi ne fa uso.
  • i soggetti che effettuano fatture con società estere, in quanto ancora non è stato raggiunto un accordo tra gli stati per la definizione di una gestione comune del sistema di fatturazione.

Lo Studio Riggio Menta propone la possibilità di trasmettere e conservare le fatture elettroniche sia alla Pubblica Amministrazione sia ai privati, utilizzando un sofware semplice e qualificato, che da a noi la possibilità di assistervi pienamente potendo visualizzare le operazioni da voi effettuate ed acquisire le fatture Emesse e Ricevute senza la necessità di doverci inviare la documentazione digitale o cartacea.

Vi invitiamo a contattarci per ottenere l’offerta più vantaggiosa per la vostra attività.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *